Rooibos: il Tè Rosso africano dalle mille virtù

Il Rooibos è un Tè oppure no?

Perché viene chiamato anche Tè Rosso africano? Si tratta di un alimento fermentato?

Scopriamo insieme tutte le caratteristiche del Rooibos e le qualità di questa buonissima bevanda.

Cos’è il Rooibos?

 Il Rooibos, per quanto noto ai più come Tè Rosso africano, non è realmente un tè: viene prodotto dalle foglie dell’Aspalathus linearis, arbusto autoctono del Sudafrica (originario della regione occidentale del Cederberg). Appartiene alla famiglia delle Fabaceae e può raggiungere anche 1,5 m di altezza.

Nel linguaggio locale, la pianta è detta Afrikaans, che letteralmente significa “cespuglio rosso”, a rimarcarne il colore vermiglio, molto simile a quello del Karkadè, che gli conferisce il nome improprio di “tè Rosso”.

Nonostante le differenti caratteristiche botaniche, il Rooibos viene in ogni caso spesso paragonato al , principalmente per le identiche modalità di preparazione e per alcune proprietà nutraceutiche, ma è a tutti gli effetti un infuso.

Le foglie di Rooibos, prima di essere fatte essiccare, possono essere sottoposte o meno a un processo di fermentazione naturale; in base a ciò, il Rooibos si distingue in Rooibos Verde (non fermentato) e Rooibos Rosso (fermentato)*.

Il processo di fermentazione -come spesso accade- interagisce sulle caratteristiche nutritive e sui principi attivi del prodotto finito, motivo per cui ad esempio il Rooibos Verde conserva maggiori proprietà antiossidanti, mentre il Rooibos Rosso aiuta maggiormente le difese immunitarie.

 

*Il cambio della colorazione delle foglie da verdi a rosse è dato dal naturale processo di ossidazione dei polifenoli.

 

Che gusto ha il Rooibos?

Il gusto del Rooibos è piuttosto dolce: se dovessimo mettere i vari tè in ordine di amarezza, potremmo infatti definire il tè Nero come “molto amaro”, il tè Verde come “amaro”, il tè Bianco come “delicato” e il tè Rosso come “dolciastro”.

Una nota importante: il Rooibos ha un basso contenuto di tannini ed è privo sia di caffeina che di teina: è quindi un infuso molto leggero, ma particolarmente aromatico ed adatto davvero a tutti!

 

Rooibos: quando e come bere il tè Rosso?

Il Rooibos viene preparato per infusione delle foglie essiccate, esattamente come ogni altro Tè; saranno sufficienti 5-8 minuti in acqua a 100°.

Il Rooibos in tazza ha un colore ambrato tendente al rosso, ed è caratterizzato dalla sua innata dolcezza: anche se lasciato a lungo in infusione non diventa infatti mai amaro.

Può essere ulteriormente dolcificato con miele o zucchero oppure completato con latte o limone, come spesso si è soliti fare con il tè.

Non contenendo principi attivi eccitanti, come caffeina o teina, il Rooibos può essere bevuto in qualunque momento della giornata: a colazione, a merenda, per il tè delle cinque o anche come tisana prima di andare a letto.

Il Rooibos può essere bevuto sia caldo che freddo, sia in estate che in inverno; in Africa infatti è tradizionalmente considerato una bevanda estremamente dissetante.

 

Rooibos: proprietà e benefici

Sono note le proprietà e virtù benefiche del Tè, ma anche il Rooibos vanta ottime qualità, con effetti positivi e/o curativi per l’organismo.

Già la popolazione Khoisan, abitanti del territorio della costa occidentale sudafricana, ai piedi dei monti Cedar, di cui il tè Rosso africano è originario, utilizzavano l'arbusto del Rooibos nella preparazione di infusi per sfruttarne le proprietà benefiche.

Solamente nel 1930 si diede inizio a una coltivazione sistematica del Rooibos, divenuto noto ed apprezzato anche nel resto del mondo.

 

Il Rooibos contiene ben più di 200 sostanze attive.

 

  •       Il Rooibos contiene minerali come fluoro, calcio, e manganese, utili per la salute di ossa e denti.
  •       Il tè Rosso africano contiene potassio, rame, fosforo e ferro; è quindi un tonico molto indicato anche per chi pratica sport.
  •       Il Rooibos è una fonte di Vitamina C, ottima alleata delle difese immunitarie.
  •       Il Rooibos è un prezioso antiossidante naturale: contiene ben 9 diversi tipi di flavonoidi, utili per contrastare i radicali liberi e ritardare i naturali processi di invecchiamento
  •       L’infuso di Rooibos è molto rilassante, per questo ne è consigliata l’assunzione anche prima di coricarsi.

 

Dove comprare il Rooibos?

Nonostante oggi sia possibile acquistare tè a basso costo in qualsiasi supermercato, non sempre le proprietà di un prodotto di qualità inferiore possono vantare gli stessi aromi e benefici per la salute di un tè o un infuso realizzato con materie prime selezionate.

Il Rooibos, o tè Rosso africano, può essere acquistato online, oppure recandosi di persona presso un negozio specializzato nell’antica arte del tè.

 

A prescindere quindi dalla modalità di acquisto che preferisci, ti consigliamo:

  •       di verificare sempre la qualità e purezza delle foglie di tè, affidandoti a negozi o marchi professionali.
  •       Se possibile, di acquistare il Rooibos sfuso, così come qualsiasi altro tipo di tè, per evitare sprechi di plastica ed inutili imballaggi, nel rispetto del pianeta e dell’ambiente.

 

È possibile inoltre scegliere di acquistare Rooibos puro e bio (rosso o verde), oppure optare per un Rooibos aromatizzato in modo naturale con reali estratti di vaniglia, agrumi, miele e biscotti, mirtillo, pere, cannella, zenzero e non solo…

La scelta di aromi naturali essiccati, associabili al tè Rosso africano, è davvero molto ampia ed in grado di valorizzarne ulteriormente la dolcezza, anche senza l’aggiunta di zuccheri.

Leave a comment

Nuovi prodotti

Tutti i nuovi prodotti