Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Arte del Te
  • header7
  • Chado
  • Le teiere
  • Contenitore per il tè
  • Teiera in ghisa
  • Buona fortuna !
  • Le scatole per il tè
  • La Cerimonia del Tè
  • Le teiere
  • Accessori per il tè
  • Teiera in ghisa
  • Buona Fortuna !

Carrello acquisti

Il carrello è vuoto

Benvenuto in Arte del Tè !

Paola Arcangeli ti aspetta ad "Arte del Tè". Il negozio si trova presso il Centro Atlante (RSM) ed è specializzato in tè, tisane ed infusi provenienti da tutto il mondo. Non solo un punto vendita, ma anche un luogo dove poter degustare queste bevande, conoscerle e scoprire il rito della Cerimonia del Tè, che Paola studia da diversi anni con i Maestri della scuola Dai Nihon Chadou Gakkai di Tokyo.

Un luogo dove potrai anche conoscere i cristalli, creature del mondo minerale, immagine di bellezza e perfezione, saggezza, espansione del pensiero e consapevolezza, che da tempo sono riconosciuti come aiutanti e guide per la nostra crescita ed evoluzione.

Inoltre una serie di corsi, seminari ed eventi potranno portarti su sentieri, sconosciuti o tradizionali, ma sempre molto interessanti da scoprire e da vivere.

I Colloqui personali con Paola sono esclusivamente su prenotazione al numero 0549 905732.

Giugno: Sushi e Tè verde!

AD ARTE DEL TE' FINALMENTE SONO ARRIVATI DI NUOVO I BELLISSIMI SET DA SUSHI! e noi cogliamo l'occasione per parlarvi di Sushi e di Tè verde.

Set sushi 1La cucina giapponese è strettamente legata alla forma, al culto del bello e del senso estetico, peraltro presente in molte espressioni culturali giapponesi (come ad esempio nella Cerimonia del Tè o Chanoyu) e quindi il modo sempre elegante ed affascinante di presentare il cibo ai commensali ne fa parte integrante; nulla viene lasciata al caso. La maggior parte di voi potrà essere stupito dal fatto che, da un punto di vista storico, le radici del sushi, sashini, ramen, tempura non sono nipponiche, anche se ovviamente con il tempo sono state modificate ed adattate al gusto giapponese. Le origini del sushi risalgono ad un particolare metodo di conservazione del pesce diffuso in tutto il sud est asiatico durante il quarto secolo, che veniva eviscerato, salato e posto in mezzo al riso cotto. La fermentazione del riso faceva sì che il pesce poteva così durare anche vari mesi, essere trasportato e stoccato. Il riso poi era buttato via e non consumato insieme al pesce. Questa tecnica di conservazione del pesce venne introdotta in Giappone dalla Cina o dalla Corea assieme alla coltivazione dl riso tra il terzo e l'ottavo secolo. Durante il periodo Muromachi (1336-1573), si incominciò a non buttare più il riso fermentato, ma a consumarlo assieme al pesce, trasformandosi così in una ricetta vera e propria. L’aggiunta di aceto al riso bollito serviva proprio a mantenere quel sapore “acidulo”. Il nigiri-zushi, ossia il sushi costituito da un gnocchetto di riso sormontato da una fettina di pesce, nasce nel 1800, tra le tante bancarelle che vendevano cibo da strada in una già frenetica Tokyo-Edo. Era ancora qualcosa di abbastanza diverso dal sushi che si consuma oggi in quanto, l’assenza di frigoriferi, richiedeva che il pesce fosse marinato in salsa di soia e sale, in modo da poter durare di più. Ancora oggi in giapponese vi è il modo di dire Edo mae zushi , ossia il sushi di fronte alla baia di Edo, per indicare come il sushi sia una preparazione tipica e originaria proprio di Tokyo.

Mangiando Sushi e Sashimi ricordatevi che: la salsa di soia va versata nel proprio piattino, (e non direttamente sul cibo) se si vuole dareSushi 2 un sapore più deciso basta scioglierci dentro un po’ di wasabi (attenzione è molto forte!). Se si vuole gustare la delicatezza del pesce e preservare il sapore del riso, bagnate quella parte con la salsa di soia e non il riso. Se state mangiando un maki, intingete l’alga che lo contorna. Per passare dal sashimi (pesce crudo) al sushi è bene mangiare una foglia di zenzero marinato che viene servito in accompagnamento, per preparare la bocca a nuovo sapore.

AshiE perché no….tutto questo con gli Ashi! In Giappone le nostre forchette sono considerate uno strumento violento, che apporta al cibo un sapore sgradevole.

1) Tenete ferma la bacchetta inferiore appoggiandola nell'incavo del pollice

2) Tenete la bacchetta superiore tra pollice, indice e medio (e se volete muovetela su e giù)

3) Per prendere il cibo tenete ferma la bacchetta inferiore ed abbassate con il dito indice la superiore per afferrarlo

genmaichaIl tè verde abbinato al sushi è un ottimo connubio, sicuramente non “copre” il suo delicato sapore. Un buon Sencha sarà un meraviglioso accompagnamento con le sue note delicate. Se volete abbassare il quantitativo di teina potrete scegliere un Bancha (il suo nome significa “tè ordinario”). Molto utilizzato nella filosofia macrobiotica è un tè che contiene pochissima teina ed ha tante interessanti varianti:

Il Tè bancha di sole foglie: Biologico o Tradizionale, foglie grandi, sapore leggero.

Hojicha: leggermente tostato dal sapore di "nocciola"

Genmaicha: con aggiunta di riso tostato e soffiato, dal sapore più "salato"

Irigenmaicha: Genmaicha con l’aggiunta di tè matcha in polvere, una vera "chicca" di Arte del Tè, un tè molto difficile da trovare

kukichaIl Kukicha invece è un tè verde, una rarità prodotta solo in Giappone. Chiamato anche "tè stelo" le parti dei rametti non ancora legnificate dell'asse del germoglio della pianta vengono mescolate insieme alle migliori foglie di tè Sencha. Oltre ad avere un bel colore, contrasto derivante dai rametti verde chiaro e dalle foglie verde scuro, questo tè ha un sapore particolarmente forte e intenso. L'infuso, di un bel colore verde, è deliziosamente fragrante; il Kukicha dei tre anni, invece è composto dai bastoncini leggermente tostati e viene realizzato da piante che hanno almeno tre anni. 

 

"Il Sushi non è solo una delle pietanze più famose del Sol Levante,

ma prima di tutto  l'espressione di una cultura antichissima"

David Gelb

Maggio: Tè e Farfalle!

Butterfly gardenAd Arte del Tè sono arrivate le Farfalle! TE' E FARFALLE...VI STUPISCE QUESTO ABBINAMENTO? Provate ad immaginare…bere un tè seduti in un incantevole e profumato giardino primaverile. Un tavolino bianco di ferro battuto con una candida tovaglia di pizzo, un libro pronto ad essere sfogliato. Sorseggiare lentamente la preziosa bevanda lasciandoci solleticare il palato dai delicati profumi mentre intorno a noi volteggiano leggiadre farfalle con le loro molteplici forme e colori che suggeriscono bellezza e libertà…..forse basta questa immagine a sentirvi più rilassati ed in Pace!

MAGGIO E' UN MESE DENSO DI INCONTRI: saremo a "LA CAVA DEL BENESSERE" nel centro Storico a San Marino (cava dei balestrieri) il 7 e l'8 maggio e ancora il 21 e 22 magio  dove avrete modo di degustare i nostri tè e le nostre tisane dopo i vari trattamenti e le lezioni aperte che vengono proposte. DOMENICA 15 MAGGIO ALLE ORE 17:00 Paola farà la Cerimonia del Tè Giapponese alla Giardineria - Strada Lamaticcie, San Marino, SM 47890 (dietro al Centro Commerciale Azzurro).

LA FARFALLA è un animale simbolico per eccellenza, sin dai tempi più remoti e nelle culture dei popoli antichi ed è Teiera farfallasostanzialmente un sinonimo di trasformazione e rinascita. Legata al mito di Psiche (in greco yuch, "anima", "farfalla") che viene proprio rappresentata con ali di farfalla, è in pratica la personificazione del respiro dell'anima. E simbolo dell'anima la si ritrova presso gli aztechi, anche se si trattava dell'anima dei guerrieri caduti in battaglia. La farfalla, per questo popolo, era anche un simbolo del fuoco e del sole, infatti nella Casa delle Aquile o Tempio dei Guerrieri il sole era rappresentato da una farfalla. Per l’iconografia cristiana simboleggia la resurrezione perché la farfalla esce perfetta e vitale dalla sua crisalide. In Giappone la farfalla che spiega le ali dopo il lungo periodo passato nel bozzolo è un’immagine comunemente associata alle giovani donne: indica l’emergere della bellezza e della grazia sottolineando che la trasformazione è un evento gioioso, non traumatico.. 

Bomboniere farfalleSe nei vostri sogni compare una farfalla, potete considerarla simbolo di una trasformazione che avviene a livello psichico, di un cambiamento che si sta verificando nella vostra vita, di un passaggio da una fase all’altra, può essere anche un’esortazione a “vedere” la bellezza e le potenzialità presenti e a lasciarle esprimere.In molte culture la farfalla insegna a trasformare la nostra vita consapevolmente, a creare nella realtà situazioni del tutto nuove, a realizzare i nostri desideri più profondi. Ogni nuova idea e ogni piccolo passo verso la nostra auto-realizzazione si rispecchia nel processo di sviluppo della farfalla. Questo particolare significato è stato avvertito in tutti i tempi e da tutti i popoli: la farfalla non vive per cibarsi e invecchiare, vive solamente per amare e concepire, e per questo è avvolta in un abito meraviglioso, leggiadro, perfetto. Ma è anche la rappresentazione della libertà a cui ogni uomo aspira, ed a una vita piena di magia...

Nelle foto sopra: una splendida teiera di ghisa con motivo a farfalla (costo 37 euo), tante piccole bomboniere con confetti e farfalle (costo 3,50 euro cad). Se volete leggere più informazioni sull'origine del confetto e delle bomboniere, leggete qua sotto la nostra homepage del mese di Aprile

I NOSTRI NUOVI ARRIVI:

CINA - TV81 TE' GIALLO, una categoria di tè poco conosciuta fuori dalla Cina. Citati per la prima volta nella storia durante la dinnastia Tang (608-907) sono prodotti e consumati principalmente  nelle province di Szechuan, Hunan e Anhui. Vengono lavorati con un procedimento molto simile a quello del Tè verde, ma con alcune differenze sostanziali, come una dosatura controllata e una lentissima essicazione delle foglie, che fanno virare il colore dei pigmenti di queste foglie dal verde al caratteristico giallo oro, una speciale ricchezza di aromi, una particolare morbidezza del gusto.

GIAPPONE - TV82 BIOLOGICO KUKICHA TRE ANNI oltre alle foglie in questo tè verde sono presenti gli steli che sono naturalmente privi di teina. Oltre ad essere ricco di ferro, calcio, vitamine C e A, è tonificante e disintossicante, favorisce la digestione ed ha un'azione alcalinizzante sul sangue. 

INFUSO DI FRUTTA IF57 ACE: una miscela di mela, carota, pera, arancio, scorza di limone per il primo arrivo estivo.... fresco, rinfrescante...allegro!!

IMPORTANTISSIMA ANTEPRIMA DEL MESE DI GIUGNO: STIAMO ORGANIZZANDO UN CORSO DI KUMIHIMO: il Kumihimo è una parola giapponese che significa "intreccio di fili", ed è anche una antica tecnica molto raffinata ed elegante, usata in Giappone nell'armatura del Samurai, nei costumi di scena e nei Kimono. Legata in modo particolare ai Samurai poiché ne costituiva parte integrante, queste “trecce” venivano utilizzate per connettere saldamente tra di loro le varie parti dell’armatura di questo guerriero medioevale, stessa funzione anche per la Katana, la sua famosa spada. Il corso dura un weekend e sarà organizzato per un minimo di 12 partecipanti. Impareremo ad utilizzare un telaio per creare bellissime trecce. Per ulteriori informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.! 

 

"Ciò che per il bruco è la fine del mondo 

il Mondo la chiama Farfalla"

Lao Tze

 

Ti ricordiamo che è attivo il nostro negozio online!

 

Altri articoli...

Prelibatezze

Arte del Te